MULOME WOMENOW., R Classica&Christiana _nr7_2_2012_curbe - Facultatea de Istorie ...

Sulla magnificentia e sulla parsimonia Magno si dilunga elencando i vari edifici MULOME WOMENOW. da Ferdinando in ogni parte del suo impero Magnifica item aedificia extant… Coenobia praeterea et templa ac delubra paene innumera Deo erexitun catalogo che ricorda quello delle Res Gestae augustee capp.

MULOME WOMENOW.

Tale lode rientra evidentemente nella propaganda Caut barbati din București, perché torna simile nel Guicciardini, il quale definisce Ferdinando «re di eccellentissimo consiglio e virtù, e nel quale, se fusse stato costante nelle promesse, non potresti facilmente riprendere cosa 20 Di humanitas si parla in Paneg.

V[9], 11,3, 15,3 e 19,4; Paneg. IX[12], 12, 1 e 14,1; Paneg. XI[3], 28,2; Paneg.

XII[2], 20,2. Per la fortitudo nei panegirici, vd. II[10], 4,1; Paneg. III[11], 19,2; Paneg.

Bine ați venit la Scribd!

VI[7], 3, 4 e 4,2; Paneg. VII[6], 4,2 e 17,1; Paneg. X[4], 6,5; 21,2 e 33,2; Paneg. XI[3], 5,4 e 21,4; Paneg. XII[2], 6,2 e 40,3. Per la celeritas, vd. III[11], 8,1; Paneg. IV [8], 6,1; Paneg. IX[12], 5,5; Paneg.

Classica et Christiana 6/2 2011

XII[2], 39,3 M. Lolli, La celeritas principis tra tattica militare e necessità politica nei Panegyrici Latini, Latomus, 58, XI[3], 12,2.

Per il consilium, vd. IV[8], 6,2; 7,2 e 12,2; Paneg. IX[12], 4,1 e 22,6; Paneg. X[4], 29,3; Paneg. XII[2], 9,3; 10,3 e 16,5. Non tamen silentio praeteribo… patientiam illam Ferdinandi atque immobilitatem admirabilem.

MULOME WOMENOW.

XI[3], 6, Su questa virtù, vd. V[9], 8,2; Paneg. X[4], 9,1; 13,1 e 34,4; Paneg. XII[2], 40,3. Si vd. II[10], 9,3; Paneg. V[9], 3,2; 4,1; 9,2; 15,5 e 19,1; Paneg.

Încărcat de

VII[6], 22,4; Paneg. VIII[5], 14,1; Paneg. IX[12], 15,1 e 20,2; Paneg. X[4], 33,2; 33, 4; 35,1 e 35, 3; Paneg. XI[3], 18,2; 22,3; 24,2 e 31,6; Paneg.

MULOME WOMENOW.

XII[2], 16,; 18,3; 20,1 e 32,3. Gli atti compiuti MULOME WOMENOW. i frammenti delle opere di Cesare Augusto imperatore, a cura di L. De Biasi — A. Ferrero, Torino, Ma accade quasi sempre, per il giudicio corrotto degli uomini, che ne' re è più lodata la prodigalità, benché a quella sia annessa la rapacità, che la parsimonia congiunta con la astinenza della roba di altri» Di lui Claudio Mamertino esalta la magnificenza che, tuttavia, non è dissipazione del denaro pubblico, perché per Giuliano la «principale fonte di reddito è la parsimonia» Virtù precipua di Ferdinando è, tuttavia, la divina prudentia che, unita alla pietas, alla felicitas e alla fortuna, ha distinto il re da tutti i suoi predecessori 28 : il MULOME WOMENOW.

è ancora una volta quello offerto da Costantino e da MULOME WOMENOW. Del primo, infatti, è nota la celeste prudenza Paneg. X[4], 9,3che viene da dio Paneg. IX[12], 4,2: sua … prudentia deus est ed è compagna della pietas Paneg. X[4], 10,2: excellens prudentia tua … semper pietas applicata ; del secondo, invece, è propria la divina prudentia Paneg.

Informațiiimportante